ematoma intracranico

Un ematoma intracranico si verifica quando un vaso sanguigno rompe all’interno del vostro cervello o tra il cranio e il cervello. La raccolta di sangue (ematoma) comprime il tessuto cerebrale.

Un ematoma intracranico può verificarsi perché il liquido che circonda il cervello non è in grado di assorbire la forza di un colpo improvviso o di una breve sosta. Poi il cervello può scivolare con forza contro la parete interna del cranio e diventare lividi.

Anche se alcune ferite alla testa – come quello che provoca solo un breve lasso di coscienza (commozione cerebrale) – può essere minore, un ematoma intracranico è potenzialmente pericolosa per la vita e spesso richiede un trattamento immediato.

Un ematoma intracranico spesso, ma non sempre, richiede un intervento chirurgico per rimuovere il sangue.

Segni e sintomi di un ematoma intracranico può essere evidente subito dopo un colpo alla testa, o possono richiedere diverse settimane o più a lungo a comparire. Si può sembrare bene dopo un trauma cranico, un periodo chiamato l’intervallo di lucidità. Tuttavia, con il tempo, pressione sulle aumenta cervello, producendo alcuni o tutti i seguenti segni e sintomi

Quando per vedere un medico

Come più sangue riempie il cervello o lo stretto spazio tra il cervello e il cranio, altri segni e sintomi possono diventare evidenti, come ad esempio

ematoma subdurale

Un ematoma intracranico può essere pericolosa per la vita. trattamento medico di emergenza spesso è necessario.

Consultare immediatamente un medico dopo un colpo alla testa, se

Segni e sintomi di ematoma intracranico potrebbero non essere immediatamente evidente, in modo da guardare per i successivi cambiamenti fisici, mentali ed emotivi. Ad esempio, se qualcuno sembra bene dopo un colpo alla testa e può parlare, ma poi diventa incosciente, richiedere immediatamente assistenza medica.

Inoltre, anche se si sente bene, chiedere a qualcuno di tenere un occhio su di voi. Si può avere perdita di memoria dopo un colpo alla testa, quindi si può dimenticare che alla fine. Qualcuno si dice può essere più propensi a riconoscere i segnali di pericolo e si ottiene immediatamente alle cure mediche.

ematoma epidurale

La causa di emorragia intracranica (emorragia) di solito è una ferita alla testa, spesso derivanti da automobili, moto o in bicicletta incidenti, cadute, aggressioni e lesioni sportive. trauma cranico lieve è più probabile che a causare un ematoma, se sei un adulto di età, soprattutto se si sta prendendo un anticoagulante o antipiastrinica farmaci, come l’aspirina. Si può avere un grave infortunio, anche se non c’è ferita aperta, contusione o altro segno esteriore di danni.

Un ematoma può verificarsi come un ematoma subdurale, un ematoma epidurale o un ematoma intraparenchimale.

Ciò si verifica quando i vasi sanguigni – di solito vene – rottura tra il cervello e il più esterno degli strati tre membrane che ricoprono il cervello (dura madre). Il sangue fuoriesce forma un ematoma che comprime il tessuto cerebrale. Se l’ematoma mantiene ingrandimento, un progressivo declino nella coscienza si verifica, possibilmente con conseguente morte.

I tre tipi di ematoma subdurale sono

Tutti e tre i tipi richiedono attenzione medica non appena compaiono segni e sintomi, o danni cerebrali irreparabili.

ematoma intraparenchimale

Il rischio di ematoma subdurale è maggiore per le persone che

Anche chiamato un ematoma extradurale, questo tipo si verifica quando un vaso sanguigno – solito un’arteria – fratture tra la superficie esterna della dura madre e il cranio. Sangue perde quindi tra la dura madre e il cranio per formare una massa che comprime il tessuto cerebrale.

Alcune persone con questo tipo di lesioni rimanere cosciente, ma la maggior parte diventano sonnolenza o coma dal momento del trauma. Un ematoma epidurale che interessa un’arteria nel cervello può essere mortale se non si ottiene un trattamento immediato.

Questo tipo di ematoma, noto anche come ematoma intracerebrale, si verifica quando pozze di sangue nel cervello. Dopo un trauma cranico, non ci possono essere più gravi ematomi intraparenchimali.

Il trauma che provoca ematomi intraparenchimali spesso è responsabile per le cosiddette lesioni di taglio della sostanza bianca – assoni strappato nella materia bianca del cervello. Gli assoni trasportano gli impulsi elettrici, o messaggi, dai neuroni nel cervello al resto del corpo. Quando questa connessione viene tranciata, gravi danni al cervello può provocare.

Diagnosi di un ematoma intracranico può essere difficile perché le persone possono sembrare bene dopo un infortunio. Tuttavia, i medici generalmente presumono che la progressiva perdita di coscienza dopo un trauma cranico è causato da una emorragia all’interno del cranio fino a prova contraria.

Chirurgia

tecniche di imaging sono i modi migliori per definire la posizione e le dimensioni di un ematoma. Questi includono

Alcuni ematomi non devono essere rimossi perché sono piccoli e producono segni o sintomi. Ma perché i segni ed i sintomi possono comparire o peggiorare giorni o settimane dopo l’infortunio, se non si dispone di un intervento chirurgico, potrebbe essere necessario essere guardato per cambiamenti neurologici, avere la pressione intracranica monitorati e sottoposti a ripetute TAC alla testa.

Recupero

Se si prende il farmaco fluidificare il sangue, come il warfarin, potrebbe essere necessario la terapia per invertire gli effetti del farmaco e ridurre il rischio di ulteriori emorragie. Opzioni per invertire fluidificanti del sangue includono somministrazione di vitamina K e plasma fresco congelato.

trattamento Ematoma spesso richiede un intervento chirurgico. Il tipo di intervento chirurgico dipende dalle caratteristiche del vostro ematoma. Le opzioni includono

Dopo l’intervento chirurgico, il medico può prescrivere farmaci anticonvulsivanti per un massimo di un anno dopo il trauma di controllare o prevenire le convulsioni post-traumatici. La terapia anticonvulsivante a lungo termine può essere necessario se le convulsioni continuano.

Altre condizioni che possono continuare per qualche tempo dopo l’intervento chirurgico includono

Il recupero dopo un ematoma intracranico può essere prolungata e può essere incompleta. Se si continua ad avere problemi neurologici dopo il trattamento, potrebbe essere necessario terapia occupazionale e fisica.

La pazienza è la chiave per affrontare con lesioni cerebrali. Gli adulti potranno sperimentare la maggior parte del loro recupero durante i primi sei mesi. È possibile continuare a sperimentare più piccoli, i miglioramenti più graduali per un massimo di due anni dopo l’ematoma.

I seguenti suggerimenti possono contribuire a rendere per un recupero più agevole

Questi passaggi possono aiutare a prevenire o ridurre al minimo trauma cranico

visitare il vostro medico